Via della Fratellanza, 6B, 21049, Tradate VA
+390331841508
info@belsar.it - belsar@pec.belsar.it

Servizi speciali

Belsar

TRASFERIMENTO DELLE APPARECCHIATURE IN SICUREZZA

Stai progettando o hai necessità di trasferire le apparecchiature del tuo laboratorio ad un altro? Belsar è in grado di offrirti un servizio completo ed efficace.

  • Sopralluogo preliminare per stabilire l’idoneità del locale di destinazione apparecchiatura e la pianificazione dell’intervento.
  • Servizio di decontaminazione (ove ritenuto necessario) preliminare in previsione dello smontaggio dell’apparecchiatura.
  • Smontaggio apparecchiatura.
  • Trasferimento: i nostri tecnici costantemente aggiornati in materia di sicurezza effettueranno tutte le operazioni necessarie in maniera efficace e sicura per operatori ed ambiente.
  • Rimontaggio, installazione e collaudo: l’installazione avverrà nel rispetto dei requisiti ambientali minimi (dimensioni locale, distanze minime da rispettare, presenza di turbolenze di aria, fonti di calore ecc.).
  • Verifica funzionale.
  • Rilascio documentazione relativa all’intervento: verbale d’installazione e collaudo, reportistica verifiche funzionali.

Belsar curerà nei minimi dettagli la vostra richiesta, scriveteci per saperne di più.


OPERE DI CANALIZZAZIONE

Hai bisogno di progettare un impianto di canalizzazione? Vuoi verificare l’efficacia di un impianto già esistente? Belsar è in grado di offrirti un servizio completo.

Cosa canalizzare?

  • CAPPE CHIMICHE AD ESPULSIONE TOTALE (collegate all’esterno mediante un canale di espulsione dell’aria; attraverso un motoventilatore l’aria presente all’interno della cappa viene espulsa nell’ambiente esterno).
  • CAPPE CHIMICHE A FILTRAZIONE MOLECOLARE (in caso di richiesta del cliente).
  • CABINE A FLUSSO LAMINARE E DI SICUREZZA MICROBIOLOGICA (la necessità e la possibilità di effettuare questo intervento vengono valutate di volta in volta, in base alla tipologia di utilizzo ed alle normative di riferimento).
  • ARMADI DI SICUREZZA

Quando canalizzare?

  • Creazione di un nuovo impianto di canalizzazione per apparecchiature da installare: sopralluogo preliminare.
  • Impianto già esistente ma non adeguato: sopralluogo e/o verifica funzionale il cui esito è negativo.
  • Necessità di creare un impianto di canalizzazione su apparecchiature già installate: sopralluogo e/o esito di verifica funzionale apparecchiatura.

 Come canalizzare?

Completa autonomia nell’esecuzione dell’intero impianto di canalizzazione, anche qualora fosse necessario effettuare parte del lavoro in quota: Belsar dispone di tecnici abilitati per lavori in quota.

  • Valutazione delle caratteristiche funzionali dell’apparecchiatura,
  • Valutazione del percorso del canale di espulsione in termini di distanza complessiva dall’apparecchiatura, linearità e curve
  • Progettazione
  • Installazione dell’impianto più adeguato

Belsar curerà nei minimi dettagli la vostra richiesta, scriveteci per saperne di più.


RITIRO FILTRI ESAUSTI

Servizio di ritiro e gestione filtri esausti provenienti da attività di manutenzione.

Dal 2014 Belsar è iscritta Albo nazionale gestori ambientali ai sensi dell’art. 212, comma 8 del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 e successive modifiche – N. iscrizione MI50356.

Ritiro per smaltimento e gestione dei filtri sostituiti durante l’attività di manutenzione presso il cliente.

I filtri esausti rientrano nella categoria dei rifiuti speciali pericolosi.

  • GESTIONE DOCUMENTALE E BUROCRATICA: compilazione di registro di carico e scarico, gestione nel sistema telematico SISTRI degli stessi e compilazione MUD. La documentazione sarà archiviata e resa disponibile per eventuali controlli da parte delle autorità competenti. Chi gestisce rifiuti speciali ha responsabilità penale e civile.
  • GESTIONE LOGISTICA: predisposizione in azienda di un’area di deposito temporaneo; lo smaltimento definitivo avviene tramite ditte autorizzate per trasporto e smaltimento.
  • GESTIONE SICUREZZA: I nostri tecnici sono adeguatamente formati per effettuare tutte le operazioni dalla sostituzione all’imballaggio e trasposto garantendo un servizio sicuro per tutti gli operatori.

A seguito di interventi di sostituzione filtri, Belsar si farà carico della completa gestione.

  • SERVIZIO COMPLETO dalla manutenzione al ritiro filtri esausti.
  • COMPLETA INDIPENDENZA DALLA GESTIONE DEL RIFIUTO documentale, logistica e di sicurezza.

Belsar, effettuando il servizio di manutenzione è il VERO RESPONSABILE DEL RIFIUTO, facendosi carico della responsabilità penale e civile della sua gestione.

Belsar curerà nei minimi dettagli la vostra richiesta, scriveteci per saperne di più.


VERIFICA DI SICUREZZA ELETTRICA

Esempio verifica sicurezza elettrica strumentazione da laboratorio. Verifica effettuata sia presso il cliente che presso la nostra sede

Sicurezza per la strumentazione biomedica, significa per Belsar garanzia di utilizzo in assenza di rischi inaccettabili nel corso di tutta la vita dell’apparecchiatura stessa.

Il produttore, documenta attraverso le varie marcature l’idoneità del prodotto, la corretta costruzione e  le procedure di utilizzo e di manutenzione. Una corretta verifica e manutenzione periodica garantisce all’apparecchiatura il mantenimento nel tempo delle caratteristiche di prestazione e sicurezza che il produttore aveva dichiarato sotto la sua responsabilità all’atto della fornitura.
Tuttavia, già in fase di collaudo, nelle strutture dotate di un servizio interno di Ingegneria Clinica si effettua fin da subito una prima verifica della conformità delle caratteristiche di sicurezza. L’utilizzo o il semplice invecchiamento di una qualsiasi apparecchiatura provoca usura dei materiali e deriva delle caratteristiche, aumentano quindi le probabilità di avaria e deficit per la sicurezza.
Ad esempio gli strumenti di laboratorio spesso sono caratterizzati da circuiti fluidici interessati da reagenti chimici aggressivi. In modo del tutto subdolo si possono manifestare ossidazioni dei collegamenti di protezione verso terra. In questo caso, solo una misurazione strumentale di queste connessioni ci avverte della sopravvenuta condizione di rischio di elettrocuzione. Pertanto, la verifica periodica diventa fondamentale per l’individuazione di gran parte di quelle situazioni di compromissione della sicurezza non sempre rilevabili dagli operatori sanitari.

Risulta quindi necessario definire un piano di verifica periodica, di misura e di valutazione volti a ricercare anche le più subdole situazioni di potenziale pericolo.

Lo scopo di tali verifiche è testare la conformità di un’apparecchiatura alla corrispondente Norma CEI, UNI, EN accertando che un’apparecchiatura abbia mantenuto nel tempo quelle caratteristiche di sicurezza dichiarate a suo tempo dal produttore stesso, attraverso la dichiarazione di conformità che per sintesi si raggruppano in:

EN 61010: apparecchi da laboratorio
EN 60601: apparecchi elettromedicali a contatto con il paziente

 

Esecuzione delle verifiche

Si controlla visivamente l’integrità meccanica della strumentazione, della spina di alimentazione, della connessione alla rete elettrica si controlla il valore dei fusibili presenti sulla macchina, si effettuano poi le prove strumentali del conduttore di protezione, della resistenza di isolamento, delle correnti di dispersione e di quanto previsto dalla norma di riferimento.

Ne consegue la stesura del protocollo dettagliato riportante gli esiti delle verifiche visive e strumentali.

Il protocollo emesso vale come prova documentale ai fini della legge 626/94.

 

Periodicità

Ai nostri clienti offriamo visite con cadenza concordata, tipicamente ogni due anni per tutti gli strumenti installati in laboratorio e ogni anno per le apparecchiature a contatto con il paziente.

 

Chi effettua le verifiche

I tecnici Belsar qualificati come Periti Industriali in Elettronica, di comprovata esperienza e professionalità, si mettono al servizio del cliente durante le prove anche proponendo la soluzione degli eventuali problemi riscontrati.

 

La strumentazione utilizzata

I nostri strumenti per la verifica della sicurezza elettrica sono configurabili per l’impiego internazionale, permettono di scegliere, oltre al tipo della presa di prova, le norme di riferimento nazionali.

Si applicano per:

  • apparecchi elettrici di misura, controllo e da laboratorio in conformità alla EN 61010
  • apparecchi elettromedicali in conformità alle norme DIN VDE 0751-1:2001
  • EN 60601
  • controlli della sicurezza tecnica previsti dall’MPG1)
  • le verifiche periodiche prescritte dalla DIN VDE 0702:2004
  • dei materiali elettrici in conformità alla DIN VDE 0701-1:2000
  • delle apparecchiature per la tecnologia dell’informazione secondo
    • DIN VDE 0701 Parte 240
    • CEI EN 60950

Sono corredati di certificato di taratura secondo DKD.

Belsar curerà nei minimi dettagli la vostra richiesta, scriveteci per saperne di più.